COSA SIGNIFICA “MUOVO LEGGERO, MANGIO FELICE”?

“Muovo leggero, mangio felice” è la sintesi del metodo MOVEAT:

“muovo leggero”
è la creazione e il mantenimento delle immagini mentali del proprio corpo che si muove armonioso e leggero, la conquista del piacere connesso alla percezione del proprio corpo in movimento, sia immaginato che reale.

Quando ci sono problemi di sovrappeso e obesità la carenza di movimento, se causata da bassi livelli di motivazione, viene affrontata con sforzi di volontà sempre lodevoli ma che alla distanza si rivelano insufficienti a mantenere stabili nel tempo i comportamenti auspicati.
Occorre crearsi immagini mentali del proprio corpo che si muove armonioso e leggero, conquistare fin da bambini o riconquistare da adulti la capacità di percepire con piacereio il corpo in movimento.

Con l’aiuto di MOVEAT questo è possibile. Non avrò più necessità di “obbligarmi” a fare movimento perchè mi verrà naturale desiderarlo come un nuovo piacere da introdurre nella quotidianità, dai semplici e piacevoli “due passi” alla camminata più o meno veloce, già di per sè sufficiente, fino alle attività più o meno impegnative come ballo, sport, in base a età e preferenze.
Da un dovere si passa a un piacere a cui, una volta che lo si è conosciuto, non si ha ovviamente nessuna intenzione di rinunciare, considerando anche il vantaggioso fatto che si tratta di un piacere prescritto dal medico….

“mangio felice”
è la conquista del piacere di alimentarsi finalmente con autentica gioia, esperienza dimenticata o in moltissimi casi sconosciuta fin da bambino a chi ha un rapporto squilibrato col cibo: la persona in questo caso tende a scelte alimentari poco variate, mangia in fetta senza apprezzare assaporandolo ciò che mette in bocca, alla fin fine riduce in maniera drastica il piacere e aumenta la quantità di cibo ingerito, senza mai raggiungere un felice, tranquillo senso di soddisfacente sazietà. Sempre in lotta col peso corporeo e col richiamo che il cibo esercita costantemente su di lei, sottoposta a regimi dietetici molto restrittivi, la persona perde peso ma poi purtroppo lo ritrova con gli interessi (effetto yo-yo).

Saper creare immagini mentali positive di tutte le percezioni sensoriali connesse al sentire un buon appetito, agli atti della ricerca, scelta, preparazione, presentazione, assunzione del cibo scelto e imparare a ritrovarle concretamente con piacere nella quotidianità: sono queste le competenze di base che MOVEAT insegna, necessarie a garantire il mantenimento negli anni di un rapporto equilibrato e gratificante con la propria alimentazione.

In conclusione: <<muovo leggero, mangio felice>> perchè con MOVEAT è possibile:

  • conquistare e mantenere finalmente stabile nel tempo il proprio peso corporeo adeguato grazie al piacere di muoversi con leggerezza e mangiare con gioia
  • prevenire in famiglia e a scuola, già dai primi anni di vita, sovrappeso e obesità.

Lascia un tuo commento